[Recensione] Carl Aderhold - La strage degli imbecilli

Discussioni, recensioni e opinioni sui libri, la lettura, e la scrittura creativa

[Recensione] Carl Aderhold - La strage degli imbecilli

Messaggiodi frk il 20/11/2018, 10:51

La strage degli imbecilli di Carl Aderhold
(Titolo originale: Mort aux cons - 2009)

Ammetto di aver acquistato questo libro solo perchè attratto dal titolo e per il prezzo scontatissimo, ma sono lieto di averlo fatto. "La strage degli imbecilli" si è rivelata una lettura intrigante, a patto di prenderlo per quel che effettivamente è, ovvero un testo umoristico, per quanto grottesco. Se lo considerassimo un thriller non potremmo sorvolare sulla sbrigatività con cui vengono illustrati gli improbabili crimini narrati. Ma lo scopo dell'autore non è quello di mettere in scena delitti plausibili, a prova dei meticolosi lettori di gialli, quanto piuttosto quello di portare alle estreme conseguenze un senso etico deviato e mostrarne le aberranti conseguenze. Il tutto con una deliberata leggerezza che permette al lettore di immedesimarsi nel protagonista nonostante la sua condotta sia decisamente riprovevole.
Non fraintendetemi però, il romanzo offre spunti di riflessione decisamente seri, ed è possibile rintracciarvi delle considerazioni sulla società che è difficile non condividere. Se avete subito, nella vita, vessazioni da parte degli imbecilli di turno (e chi non ne ha subite?) vi ritroverete spesso anche a fare il tifo per il solerte protagonista. Del resto, storie come "La strage degli imbecilli" hanno anche una funzione catartica, perchè permettono di fantasticare su vendette che non potremmo mai compiere nella realtà.
"...a me pare che alla gente non dispiaccia essere abbindolata, se solo le si dice il contrario. E' quando le si dice che la stanno abbindolando che non lo sopporta."
Norman Mailer - La costa dei barbari
Avatar utente
frk
Site Admin
 
Messaggi: 26483
Iscritto il: 10/09/2008, 11:03
Chinafonini posseduti: Prince A960, JinPeng S6186, Smart M89, A7272+, Mpie MP108

Re: [Recensione] Carl Aderhold - La strage degli imbecilli

Messaggiodi style2style il 20/11/2018, 21:00

:applausi: :applausi:
Non sono un lettore di libri e lo si vede dalla scrittura,ma me la cavo molto bene nella matematica e nella parlantina ma ti faccio gli applausi e ti incoraggio a continuare nel tuo intento ad attirare utenti -letterari- in questo forum che ti diano una mano nel recensire e nel commentare le recensioni,i libri sono sempre stati la ricchezza dell umanita. :ciao:
Lasciate che ci odino, purché ci temano.
Gaio Cesare Germanico (Caligola)
style2style
chinaguru
 
Messaggi: 2152
Iscritto il: 22/04/2010, 19:39
Chinafonini posseduti: Zte Axon Elite,Hdc S7,Hdc Note 5,Hdc S7 Edge

Re: [Recensione] Carl Aderhold - La strage degli imbecilli

Messaggiodi frk il 21/11/2018, 16:28

Grazie style! :ok:
"...a me pare che alla gente non dispiaccia essere abbindolata, se solo le si dice il contrario. E' quando le si dice che la stanno abbindolando che non lo sopporta."
Norman Mailer - La costa dei barbari
Avatar utente
frk
Site Admin
 
Messaggi: 26483
Iscritto il: 10/09/2008, 11:03
Chinafonini posseduti: Prince A960, JinPeng S6186, Smart M89, A7272+, Mpie MP108


Torna a Il Forum sui Libri - leggere (e scrivere) che passione!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron