Pagina 1 di 3

L'hi-tech nelle auto non è sempre sinonimo di sicurezza

MessaggioInviato: 08/10/2015, 15:52
di frk
Chi mi conosce sa che non sopporto coloro che credono che tutto ciò che sia nuovo o moderno sia necessariamente migliore di ciò che c'era prima, pur essendo io un amante ed un consumatore di elettronica e informatica.

Le automobili sono state rivoluzionate dall'introduzione di centinaia di centraline elettroniche e di dispositivi informatici negli ultimi anni, ma è davvero tutto rose e fiori?

Chi si è spinto davvero "oltre" in tal senso è stata Google con i suoi veicoli capaci di guidarsi da soli... è di qualche settimana fa la notizia del primo incidente con feriti causato da una "supercar" di Google, il che vuol dire che ce ne sono stati anche altri senza feriti, ma comunque preoccupanti.

E cosa dire della tanto decantata connettività disponibile sulle auto di ultima generazione? Negli USA degli hacker sono riusciti ad impossessarsi dei comandi di una Jeep attraverso il sistema "Uconnect".

Io sono un fan del progresso, ma di quello vero, che porta cioè vantaggi e sicurezza, non del puro esercizio di tecnologia spinta, senza rispetto per le conseguenze. Benvengano dunque le componenti elettroniche ed informatiche nelle auto, ma forse nei settori più "sensibili" andrebbe introdotta con maggiore responsabilità da parte dei produttori. Tutti noi che frequentiamo questo forum amiamo l'informatica, ma sappiamo bene che i dispositivi informatici si impallano, le connessioni crollano etc. etc. Siamo davvero pronti ad affidare, che so, la frenata, ad una sistema di attuazione totalmente informatico? ...o la guida di un mezzo pubblico con passeggeri a bordo ad un computer?

Re: L'hi-tech nelle auto non è sempre sinonimo di sicurezza

MessaggioInviato: 08/10/2015, 16:19
di gerko
Non ho letto le ultime notizie, ma gli incidenti fin'ora del mezzo google sono sempre stati causati dagli altri veicoli. Il tutto su una percorrenza non indifferente non scrivo chilometri perchè non li ricordo ma sicuro ben oltre i 100.000.
La parte degli hacker invece è quello che mi da veramente da pensare. Insomma, con questi computer di bordo anch'essi sempre connessi ad internet, i virus che possono controllare il computer di bordo possono entrare facilmente e se l'auto ha elettronica spinta simile al tutto controllato delle google car...
Io non mi fido.
Qua per uno sfizio sommiamo al rischio meccanico ovviamente presente, anche quello elettronico.

Re: L'hi-tech nelle auto non è sempre sinonimo di sicurezza

MessaggioInviato: 08/10/2015, 16:49
di frk
Pensa che Fiat Chrysler ha richiamato 1.400.000 veicoli per risolvere la vulnerabilità di "Uconnect" grazie alla quale eventuali hackers potrebbero prendere il comando di acceleratore, freno e volante! :-o

Mi vengono in mente quei film in cui delle spie particolarmente astute utilizzano degli strumenti vecchissimi per non farsi "tracciare" dagli attuali strumenti informatici/telematici... probabilmente chi vorrà essere DAVVERO al riparo da intrusioni esterne dovrà comprarsi una vecchia auto anni '70 priva di centraline! :lol:

Re: L'hi-tech nelle auto non è sempre sinonimo di sicurezza

MessaggioInviato: 08/10/2015, 19:29
di gerko
Questo è molto più pericoloso della stronzata per cui hanno rotto le scatole a VW!

Aahha allora devo tenere la mia auto a lungo, magari acquista valore! :lol:

Re: L'hi-tech nelle auto non è sempre sinonimo di sicurezza

MessaggioInviato: 10/10/2015, 10:36
di frk
Comunque, a chi può interessare, qui c'è il report ufficiale di Google del mese di Agosto sul progetto: http://static.googleusercontent.com/med ... t-0815.pdf

Molte auto a guida autonoma circolano proprio per la ridente Mountain View, sede di Google... stavo pensando chissà quanto si potrebbe chiedere di risarcimento danni a un colosso come la società californiana se si venisse investiti da uno dei suoi mezzi senza autista... :asd:

Re: L'hi-tech nelle auto non è sempre sinonimo di sicurezza

MessaggioInviato: 12/10/2015, 14:06
di matto
gli incidenti sono stati tutti causati da altri .... anche se pare che queste googlecar siano un po lente nelle ripartenze e gli automobilisti frenetici le tamponano.

Qui si apre un discorso che non avra mai fine, meglio un auto guidata da un computer o da un umano.
io sono sempre stato dell idea che la guida e' una cosa molto pericolosa, difficile e che richiede responsabilita e attenzione. invece la guida viene affidata all animale piu stupido e cretino del mondo, l essere umano.

basta aprire un qualsiasi giornale e vedere quali disastri creano i "piloti" delle strade. morti, feriti, investimenti con relative fuge, guida sotto l effetto di qualsia cosa, velocita folli, telefonini e sigarette....io parlo da scottato avendo avuto in casa un brutto incidente causato da un ubriaco (a cui non hanno fatto praticamente niente). ed essendo motociclista da 25 anni ti posso dire di averne viste di ogni.

se non fosse per il pericolo di hacker e simili, io sogno una bella citta completamente tappezzata di auto autonome, che guidano per me mentre io leggo il giornale, che mi dicono quanto tempo ci vuole alla arrivo e che magari riescono a decongestionare il traffico di oggi....si un bel sogno

Re: L'hi-tech nelle auto non è sempre sinonimo di sicurezza

MessaggioInviato: 12/10/2015, 14:59
di frk
In effetti anche io credo che se TUTTE le auto fossero a guida autonoma probabilmente ci sarebbero molti meno incidenti di oggi, e sicuramente meno vittime e feriti, non intendevo denigrare questa interessantissima tecnologia. Volevo solo dire che l'hi-tech è bello ma ha delle problematiche proprie che non sono ancora state risolte, come i crash di sistema e la vulnerabilità alle intrusioni esterne.

Re: L'hi-tech nelle auto non è sempre sinonimo di sicurezza

MessaggioInviato: 13/10/2015, 12:52
di matto
una bella schermata blu in autostrada !! :lol: :lol: :lol:

Re: L'hi-tech nelle auto non è sempre sinonimo di sicurezza

MessaggioInviato: 13/10/2015, 16:56
di frk
oppure...

La voce "freni" a cui il pedale fa riferimento non è stata trovata. Collegare il pedale all'applicazione "frizione"?


:rotfl:

Re: L'hi-tech nelle auto non è sempre sinonimo di sicurezza

MessaggioInviato: 09/02/2016, 21:23
di MarcoZ
Un auto che è buon compromesso esiste in questo periodo?