Importante: rivenditori italiani - perchè è VIETATO parlarne

Esperienze dirette, problemi riscontrati, valutazione del servizio offerto

Importante: rivenditori italiani - perchè è VIETATO parlarne

Messaggiodi frk il 16/10/2008, 22:07

Chi ha letto il regolamento e qualche mio intervento sul forum avrà pensato che io nutra una antipatia personale nei confronti dei rivenditori "nostrani". Non è così, e vado a illustrare i motivi che sono alla base delle regole e delle mie reticenze nei confronti dei venditori italiani.

1) Il motivo per cui ho chiesto di non segnalare esperienze di vendita presso rivenditori italiani è semplice: siamo in Italia, e i rivenditori ci mettono poco a trovare i forum che si occupano del "prodotto chinafonini" e postare fingendosi utenti soddisfatti! E' successo in tutti i forum che ho frequentato finora, con esiti disastrosi (chiusura delle discussioni per trolling e flame). Non voglio che succeda qui, e l'unico modo per evitarlo sicuramente, seppur drastico, è impedire di parlare di venditori italiani. Questo divieto non è tassativo e "a oltranza": se utenti noti e affidabili di questa community avranno sperimentato acquisti presso rivenditori di cui potranno testimoniare la serietà, allora potremo anche segnalare tali rivenditori come "verificati" da chinafonini.it.
Il veto non vale per i venditori cinesi: è praticamente impossibile che vangano a postare qui fingendosi clienti... è successo una sola volta che un venditore straniero abbia tentato tale escamotage, usando un traduttore automatico, su altro forum, e stiamo ancora ridendo!

2) Venditori privati - e-Bayer. Questa categoria, lo sapete è particolarmente bistrattata da me, e vi spiego perchè.
Molti inserzionisti mettono in vendita telefoni di cui devono ancora entrare in possesso... anzi, non ne entrano proprio in possesso, perchè fanno semplicemente l'ordine al posto vostro presso un venditore cinese, indicando voi come destinatario finale, lasciandovi eventuali oneri e rischi doganali, e prendendosi un guadagno assolutamente non giustificato!
Altri inserzionisti, pur avendo i telefoni in Italia, pubblicano caratteristiche tecniche assolutamente inaffidabili, copiate da siti internet o dalla confezione del telefono... sulle scatole dei chinafonini ci sono scritte un sacco di fesserie: sulla confezione del mio JinPeng c'è scritto "GPS", feature assolutamente assente, come da scheda tecnica regolarmente verificata sui siti dei rivenditori cinesi.
Il sistema dei feedback, poi, non può essere garanzia assoluta di affidabilità: ci sono un sacco di motivi per cui un venditore può ricevere comunque feedback positivi anche in caso di transazione non del tutto soddisfacente. Spesso le "magagne" vengono fuori solo qualche giorno dopo che l'acquisto, e quindi a feedback già rilasciato. Altre volte i venditori pretendono il feedback dall'acquirente prima di rilasciare il proprio, sottintendendo una sottile "minaccia" a vendicarsi in caso di feedback negativo. Altre volte, semplicemente, non si vuole infierire: io stesso ho acquistato un chinafonino che si è rivelato differente da quanto scritto nell'inserzione ma ho rilasciato feedback positivo perchè il venditore era in buona fede e molto gentile.

3) Venditori professionisti, negozi, siti e-commerce, "sedicenti" importatori/distributori. Il discorso qui è addirittura più spinoso, perchè le transazioni commerciali sono vincolate da regolamentazione più severa rispetto a quelle tra privati. Premetto che parlo in base alle informazioni in mio possesso, quindi se volete rettificare o integrare, siete i benvenuti.
Primo punto: i rivenditori professionisti sono tenuti a rilasciare regolare ricevuta o fattura fiscale a fronte della transazione commerciale.
Secondo punto: una regolare transazione commerciale (quindi con rilascio di ricevuta/fattura fiscale) non può avere come oggetto un bene di cui è proibita la vendita. Secondo la legislazione vigente, in Italia, i dispositivi di telefonia mobile (e in genere per le telecomunicazioni) venduti sul suolo nazionale devono avere certificazione europea CE. Siccome il 99% dei chinafonini (stima da verificare) non dispongono di tale certificazione, o il venditore effettua tale vendita "sotto banco", quindi senza documentazione fiscale, oppure espone la transazione a evidente irregolarità, con conseguenze anche per l'acquirente (vedi garanzia). E questo ci porta al...
Terzo punto: molti venditori italiani ci attraggono con la allettante prospettiva di una garanzia di assistenza sul prodotto. Ma se il rivenditore non emette ricevuta/fattura fiscale, non abbiamo nessuna tutela che tale garanzia venga rispettata. Se invece abbiamo la ricevuta, ma il nostro telefono non era vendibile, è molto probabile che nel momento in cui avremo bisogno di assistenza, l'azienda che dovrebbe fornircela non esisterà più (come è già successo a tanti "avventurosi" che si sono improvvisati venditori senza disporre delle necessarie competenze legali).
Quarto punto: la serietà generale dei rivenditori online italiani, è davvero desolante! Basta fare un giro sui vari siti per accorgersene: partita iva non indicata, contatti telefonici su numeri di cellulare, nessun indirizzo postale o sede legale, domini improbabili, contatti e-mail su servizi pubblici come yahho, gmail o msn, altri indirizzi e-mail su domini diversi da quello del sito, manuali e configirazioni poste in vendita invece che liberamente scaricabili...
Ho un solo consiglio: state alla larga da questi ciarlatani!

NOTA: mi riservo di aggiornare e integrare questo post in seguito... è più di un'ora che scrivo!
"...a me pare che alla gente non dispiaccia essere abbindolata, se solo le si dice il contrario. E' quando le si dice che la stanno abbindolando che non lo sopporta."
Norman Mailer - La costa dei barbari
Avatar utente
frk
Site Admin
 
Messaggi: 25832
Iscritto il: 10/09/2008, 11:03
Chinafonini posseduti: Prince A960, JinPeng S6186, Smart M89, A7272+, Mpie MP108

Re: Importante: rivenditori italiani

Messaggiodi pino il 13/02/2009, 19:05

grazie. informazioni veramente utili perchè stavo per comprare uno di questi telefonini cadendo nelle trappole che hai indicato. Comunque dovrebbero portarmene uno, comprato fuori dell'Italia, che sul retro ha addirittura il logo della mela morsicata ed all'interno ha il logo della ZTC comunication. :-)
pino
chinapassante
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 13/02/2009, 18:40

Re: Importante: rivenditori italiani

Messaggiodi polas il 09/03/2009, 13:54

molto utile come spiegazione! mi sono soffermato sul discorso dei venditori *la baia* (correzione automatica antispam)....io aspetto 2 chinafonini (nello specifico un tv i-9) e devo dire che il negoziante sembra molto corretto....il pagamento si effettua solamente tramite paypal e questo mi sembra sia una sicurezza per quanto riguarda noi acquirenti o sbaglio? il prezzo sembra perfetto, ho guardato su altri siti e il telefono costa un pò di più....adesso però aspetto i telefoni prima di parlare troppo e fidarmi al 100%, speriamo siano quelli giusti! vi farò sapere :bigsmile:
Avatar utente
polas
chinanovizio
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 08/03/2009, 10:58
Località: palermo
Chinafonini posseduti: tv i-9

Re: Importante: rivenditori italiani

Messaggiodi terlu il 21/03/2009, 17:44

frk ha scritto:...una regolare transazione commerciale (quindi con rilascio di ricevuta/fattura fiscale) non può avere come oggetto un bene di cui è proibita la vendita. Secondo la legislazione vigente, in Italia, i dispositivi di telefonia mobile (e in genere per le telecomunicazioni) venduti sul suolo nazionale devono avere certificazione europea CE. Siccome il 99% dei chinafonini (stima da verificare) non dispongono di tale certificazione, o il venditore effettua tale vendita "sotto banco", quindi senza documentazione fiscale, oppure espone la transazione a evidente irregolarità, con conseguenze anche per l'acquirente (vedi garanzia)....


http://img23.imageshack.us/my.php?image=marchioce.gif

posto l'immagine corretta del marchio.
terlu
chinacurioso
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 16/03/2009, 18:47
Chinafonini posseduti: cect i9++

Re: Importante: rivenditori italiani

Messaggiodi frk il 22/03/2009, 16:04

Mi spiace contraddirti terlu, ma quello nell'immagine che hai linkato NON è il marchio europeo corretto, le lettere sono troppo vicine, sembra più il marchio "China Export".
"...a me pare che alla gente non dispiaccia essere abbindolata, se solo le si dice il contrario. E' quando le si dice che la stanno abbindolando che non lo sopporta."
Norman Mailer - La costa dei barbari
Avatar utente
frk
Site Admin
 
Messaggi: 25832
Iscritto il: 10/09/2008, 11:03
Chinafonini posseduti: Prince A960, JinPeng S6186, Smart M89, A7272+, Mpie MP108

Re: Importante: rivenditori italiani

Messaggiodi terlu il 31/03/2009, 13:22

frk ha scritto:Mi spiace contraddirti terlu, ma quello nell'immagine che hai linkato NON è il marchio europeo corretto, le lettere sono troppo vicine, sembra più il marchio "China Export".



hai ragione, riposto

link rimosso dall'amministratore

spero che l'errore possa essere utile per un confronto ;-)
terlu
chinacurioso
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 16/03/2009, 18:47
Chinafonini posseduti: cect i9++

Re: Importante: rivenditori italiani

Messaggiodi frk il 31/03/2009, 14:21

Scusa per la rimozione terlu, ma ho il dente avvelenato contro l'enciclopedia "libera" come si può leggere qui: http://www.chinafonini.it/editoriale090112.html.

Per farmi perdonare posto l'immagine del logo CE corretto con tanto di layout.

Immagine

Layout:
Immagine
"...a me pare che alla gente non dispiaccia essere abbindolata, se solo le si dice il contrario. E' quando le si dice che la stanno abbindolando che non lo sopporta."
Norman Mailer - La costa dei barbari
Avatar utente
frk
Site Admin
 
Messaggi: 25832
Iscritto il: 10/09/2008, 11:03
Chinafonini posseduti: Prince A960, JinPeng S6186, Smart M89, A7272+, Mpie MP108

Re: Importante: rivenditori italiani

Messaggiodi ares il 31/03/2009, 14:43

mi permetto di fare ulteriormente chiarezza :)

Il marchio C E (Comunità Europea) corretto, che fa capire come la C debba intersecare il bordo della E
Immagine

Una comparazione fra il marchio CE corretto e una serie di marchi CE errati
Immagine

La differenza fra il marchio CE corretto e il marchio China Export (che poi esisterà davvero o è solo una cosa che sostengono i venditori cinesi?)
Immagine


p.s. chi sa aiutarmi per la tracciatura del mio pacco, così come spiegato nella sezione rivenditori discussione su focalprice? grazie mille :)

angelo
ares
chinanovizio
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 20/03/2009, 20:11

Re: Importante: rivenditori italiani

Messaggiodi frk il 31/03/2009, 15:46

Angelo, hai ri-postato la stessa immagine che avevo linkato io (sotto la scritta "Layout") :roll:
"...a me pare che alla gente non dispiaccia essere abbindolata, se solo le si dice il contrario. E' quando le si dice che la stanno abbindolando che non lo sopporta."
Norman Mailer - La costa dei barbari
Avatar utente
frk
Site Admin
 
Messaggi: 25832
Iscritto il: 10/09/2008, 11:03
Chinafonini posseduti: Prince A960, JinPeng S6186, Smart M89, A7272+, Mpie MP108

Re: Importante: rivenditori italiani

Messaggiodi ares il 31/03/2009, 16:36

ahhahaha perdon... non l'avevo assolutamente vista :D
chiedo venia... ^_^
ares
chinanovizio
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 20/03/2009, 20:11

Prossimo

Torna a Discussioni sui rivenditori

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti